Ecco un nuovo arrivo nel mondo dei quaderni da usare per il bullet journal: il Perfectly Penned!

Già dalla confezione si presenta benissimo, poi guardandolo e tenendolo in mano si ha la conferma dell’ottima impressione iniziale.

Caratteristiche principali del Perfectly Penned

– Copertina rigida in pelle vegan friendly molto piacevole al tatto, con elastico a chiusura e disponibile in diversi colori (nero, marrone, grigio, rosa e turchese).

– 256 pagine numerate in formato A5 (21x14cm)

– Carta da 120g/m², una buona grammatura per ridurre il rischio che penne e colori trapassino (certo non arriva ai 160g/m² del nuovo Scribbles That Matter!)

– Disponibile nella versione con pagine puntinate o a righe. Io ho preso quello puntinato e devo dire che, tra quelli che ho, è il quaderno in cui i puntini si vedono meno, veramente molto discreti

– Doppio segnalibro, dello stesso colore della copertina

– Tasca interna

– Simpatico promemoria che ti avvisa quando stai per terminare il quaderno!

– Peso: 550g

Valutazione complessiva del Perfectly Penned

Il Perfectly Penned è un quaderno davvero molto elegante, perfetto per chi ama lo stile classico. Adatto ad essere usato come bullet journal ma anche per altri progetti, peccato per la mancanza di indice iniziale. I colori meno accesi sono perfetti per un utilizzo lavorativo e saranno apprezzati anche dagli uomini che usano il bullet journal.
Le pagine spesse e la copertina rigida rendono questo notebook un po’ pesante per i miei gusti, ma nella sua categoria è senz’altro uno dei quaderni migliori, anche per l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Se ti piace lo trovi su Amazon.

Perfetto anche per un regalo!