Avevo già scritto tempo fa su come usare un’agenda settimanale come bullet journal.

Ora la sto provando, in questo momento mi sembra la soluzione giusta per me. In realtà da diversi mesi sto usando anche un bullet per il lavoro, un quaderno A5, in cui però di fatto inserisco la pianificazione della giornata lavorativa ma anche personale, oltre a liste varie caratteristiche del metodo del bullet journal. Il bullet personale in formato pocket, quello che porto sempre con me, era ormai diventato solo un riferimento di massima con promemoria di eventi e poco altro.

Qualche settimana fa ho visto che l’agenda Moleskine settimanale con pagina per le note è disponibile anche in versione 18 mesi. Ho deciso di provarla subito e mi sto trovando bene!

All’inizio ci sono i calendari annuali dei due anni, per la vista complessiva, e i calendari mensili dei 18 mesi con piccolo spazio sotto per le note, che sto usando come monthly log.

La vista settimanale è organizzata così: facciata di sinistra con i giorni della settimana e facciata di destra con spazio per le note. Che poi è proprio uno dei template classici di chi usa il bullet, solo che è già fatto 🙂
Lo spazio per le note si può usare per gli obiettivi della settimana, cose da fare non in un giorno specifico, habit tracking, ecc.

Infine, l’agenda include anche:

– Un paio di pagine alla fine per le note (sono poche, ma avendo acquistato l’agenda a fine luglio ho anche tutto luglio da usare se serve!)

– Tre paginette di stickers

– Un mini calendario pieghevole da scrivania!

L’agenda Moleskine settimanale 18 mesi è disponibile su Amazon in diversi colori e formati:
– Tascabile=9x14cm, circa A6
– Large=13x21cm, circa A5 ma un pochino più stretto
– Extra Large= 19x25cm, una via di mezzo tra A5 e A4
e con copertina rigida o morbida.

Io l’ho presa in formato pocket, con copertina morbida nera. Qui trovi tutte le opzioni, buona scelta!