Press enter to see results or esc to cancel.

Il bullet journal e il metodo Konmari: le affinità

Conosci il metodo Konmari? È il metodo per liberarsi del superfluo e riordinare la casa spiegato nel libro Il magico potere del riordino di Marie Kondo, best seller con milioni di copie vendute in tutto il mondo.

C’è una sorta di affinità tra il metodo Konmari e il bullet journal: il metodo Konmari insegna a liberarsi dagli oggetti inutili e dal disordine che invade le nostre case, lasciando spazio a quello che ci trasmette gioia, mentre il bullet journal è un metodo per mettere in ordine i nostri impegni e gestirli in base alla priorità (una specie di metodo Konmari delle cose da fare!).

Di bullet journal e metodo Konmari ha parlato anche Ryder Carroll, ideatore del metodo del bullet journal, nel blog ufficiale in un post dal titolo What to keep (cosa tenere).

Uno dei principi del metodo Konmari è quello di analizzare una categoria di oggetti alla volta, ad esempio i vestiti, mettendoli fisicamente tutti insieme nello stesso posto e poi iniziando a valutarli uno per uno per decidere cosa tenere.

Allo stesso modo, nel bullet journal all’inizio del mese crei la lista delle cose da fare, svuotando in un certo senso la testa e inserendo tutto quello che devi o vuoi fare, assegni le priorità e inserisci le cose da fare nella tua programmazione giornaliera.
A fine mese esamini la tua lista, depenni le cose fatte e valuti quelle ancora da fare: Sono davvero importanti? Meritano il tuo tempo? A questo punto, trasferisci al mese successivo solo le cose che fanno la differenza.
Questo processo si chiama Migrazione ed è uno dei punti chiave nel metodo del bullet journal.

Se stai già applicando il meotodo Konmari o se vuoi iniziare, puoi leggere anche Il metodo Konmari nel bullet journal, con indicazioni su come usare il bullet journal e checklist da scaricare.

Commenti

Lascia un commento

Sono progetti di maneiro.co 2014 - 2018 | IT04145570265