Press enter to see results or esc to cancel.

Come e quando pianificare la giornata nel bullet journal

Il metodo originale
Nel bullet journal la giornata si pianifica di giorno in giorno, la sera prima o alla mattina del giorno stesso, facendo riferimento al monthly log (la vista mensile) e ad eventuali altre liste di cose da fare. Nel corso della giornata si aggiorna la lista e si registrano eventuali altri eventi, note o cose da fare.

Il metodo originale consiglia di non preparare i giorni in anticipo, perché non puoi sapere di quanto spazio avrai bisogno per ciascun giorno e quindi rischi di trovarti in alcuni giorni con troppo poco spazio.

Nella pratica, ecco come faccio io
Nell’applicazione pratica del metodo del bullet journal, però, molte persone fanno fatica a passare dalla vista mensile del monthly log a quella giornaliera del daily log, senza poter pianificare in anticipo le settimane o i mesi.

Io sono una di queste persone! Mi trovo benissimo con il bullet journal ma ho bisogno anche di una vista settimanale e di poter pianificare in anticipo, almeno a grandi linee. Quindi ora faccio così:

– Ho sostituito il monthly log con la vista settimanale. Di solito preparo un paio di mesi alla volta, una pagina per settimana divisa in otto quadranti: uno per il focus della settimana o le cose da fare nella settimana ma non in una data specifica, e gli altri 7 per ciascun giorno.

– Per pianificare la giornata faccio riferimento a quello che ho scritto per quel giorno nella vista settimanale, alle cose da fare nella settimana ma senza una data specifica e alle cose eventualmente ancora da svolgere del giorno precedente.

– La pianificazione della giornata cerco di farla la sera prima, mi piace concludere la giornata rivedendo quello che ho fatto e organizzando il giorno successivo, mi fa stare più tranquilla e sentire di avere tutto sotto controllo. Se non riesco, cerco di farla come prima cosa alla mattina.
Il bullet journal per me è proprio una guida, un sistema che mi aiuta a organizzare e a fare le cose, quindi cerco di trovare quei 5-10 minuti che mi servono perché so che poi me ne farà risparmiare molti di più durante il giorno.

Al posto della vista settimanale potrebbe funzionare anche un monthly log con più spazio per ciascun giorno, ma mi trovo meglio con la suddivisione del tempo in settimane.

E tu?
Tu come preferisci organizzarti? Quando pianifichi la tua giornata? Se ti va ti aspetto nei commenti!

Commenti

7 Comments

Salvatore

Ti compri una bella agenda e hai risolto tutto, cinque / sei euro ce ne sono di ottime.

monicabionda

io passo dal monthly log alla programmazione settimanale in questo modo: monthly di aprile e maggio, per esempio, preparato il 30 marzo. Subito a seguire, imposto su due pagine la prima settimana di aprile, e nella pagina successiva gli obiettivi settimanali.
Procedo tenendo la settimana come riferimento, e per i giorni in cui le cose da scrivere- fare sono troppe, preparo una pagina giornaliera dopo quella degli obiettivi della settimana. Il giorno stesso in cui mi serve (non in anticipo). Così pianifico, ho sott’occhio , e non perdo i pezzi…
🙂

Lucia

Ciao Monica, soluzione interessante anche la tua! Il bello del bullet journal è proprio che lo costruisci come ti serve, quindi se un giorno hai bisogno di più spazio… te lo prendi! 😀

claudio cogo

Io sto iniziando ora con il bullet journal ma non ne sono così entusiasta in quanto ho bisogno in una giornata di parecchio spazio. Infatti usavo sino alla settimana scorsa il day timer (pocket ) due pagine al giorno cerco ora di arrabattarmi con il bullet e cercare il modo di avere più spazio per una giornata. Più leggo però e più mi convinco che potrebbe essere la mia soluzione mah dammi un consiglio

Lucia

Ciao Claudio! Se nella giornata ti serve tanto spazio, con il bullet journal dovresti trovarti meglio che con le agende tradizionali perché puoi prenderti appunto lo spazio che ti serve. La vista complessiva ce l’hai con il monthly log (alcuni, me compresa, usano in realtà una vista settimanale) , ma poi la giornata si pianifica giorno per giorno senza preparare pagine in anticipo e quindi non dovresti avere problemi di spazio.

Andrea alessandri

Ciao Lucia ,molto bello ed utile ciò che hai scritto .
Io sto iniziando col bullet e ho fatto una vista mensile ma senza date fisse di tutti gli “obiettivi ” e ” lavori ” che mi propongo di fare nel mese . Poi ho disegnato su altra pagina il calendario mensile e vado a colorare i giorni in cui ho appuntamenti ,eventi o cose fisse da fare .
Quando vado ad organizzare il giorno (al mattino mentre faccio colazione ) mi aiuto di quei due elementi e in più ho ritagliato in cartoncino tanti segnalibri che uso per scrivere idee o cose da fare nella settimana ( tipo ” chiamare a tizio ” ” fare appuntamento con dermatologa ” ” acquistare lana per finire tale lavoro ” ,ecc ) , gli uso per segnarmi il giorno in corso e come “promemoria ” per i giorni a venire della settimana in corso . Queste cose poi gli riscrivo al arrivare al giorno nel quale mi ero prefissata di farlo o penso avrò il tempo necessario .

Lucia

Grazie a te per aver condiviso come hai personalizzato il metodo del bullet journal in base alle tue esigenze!


Lascia un commento

Sono progetti di maneiro.co 2014 - 2018 | IT04145570265